After.Life

After.LifeTrama(fonte MyMovies): Dopo un terribile incidente d'auto, Anna(Christina Ricci) si sveglia e trova il direttore dell'agenzia funebre locale Eliot Deacon(Liam Neeson) che prepara il suo corpo per il suo funerale. Confusa, spaventata e sentendosi ancora molto viva, Anna non crede che sia morta, nonostante il direttore dell'agenzia funebre che la rassicura che è solo in una fase di transizione verso l'oltretomba. Eliot la convince che ha la capacità di comunicare con i morti ed è l'unico che può aiutarla. Intrappolata all'interno della casa funeraria, senza nessuno a cui rivolgersi, tranne Eliot, Anna è costretta ad affrontare le sue paure più profonde e di accettare la propria morte. Ma il fidanzato di Anna, Paul(Justin Long) colpito dal dolore, ancora non riesci a scuotersi il fastidioso sospetto che Eliot non è quello che sembra essere. Il funerale si avvicina, Paul si avvicina a svelare una verità inquietante, ma potrebbe essere troppo tardi; Anna può avere già iniziato a passare dall'altra parte.

Regia: Agnieszka Wojtowicz-Vosloo

Attori: Liam Neeson, Justin Long, Christina Ricci

Commento: Questo film cerca di focalizzare l’attenzione sulla morte e su quanto sia importante la vita. “After.Life” è un thriller che parte male e finisce anche peggio. Il film non decolla mai. L’unico motivo per cui il telespettatore riesce a guardarlo fino alla fine è per scoprire come va a finire. All’uscita nelle sale cinematografiche si è parlato di “After.Life” solo per il nudo integrale dell’attrice Cristina Ricci in una scena. Per il resto, il film non offre nessun spunto interessante. Quasi certamente faranno anche un secondo capitolo.

Voto: 6+

Commenti