Humandroid

HumandroidTrama: Ogni bimbo viene al mondo pieno di promesse e nessuno più di Chappie: lui è un talento, è speciale, un prodigio. Come ogni bambino, Chappie verrà influenzato dagli ambienti che lo circondano – alcuni buoni, altri meno –affidandosi al cuore ed all’anima per trovare la sua strada nel mondo e diventare un uomo. Ma c’è una cosa che rende Chappie diverso da chiunque altro: è un robot. Il primo ed unico robot in grado di pensare ed avere sentimenti. L’idea è alquanto pericolosa - ed è una sfida che metterà Chappie di fronte a potenti forze distruttive, impegnate a porre fine alla sua specie.

Regia: Neill Blomkamp

Attori: Hugh Jackman, Sigourney Weaver, Dev Patel

Commento: Ho visto questo film su Sky Cinema. La pellicola è la versione cinematografica del cortometraggio “Tetra Vaal” del 2004, scritto e diretto dallo stesso Blomkamp. Simpatica commedia ambientata in un futuro robotizzato e futurista dove la Scienza Finzione è il paesaggio. Il protagonista è Chappie, un robot che acquisisce coscienza e diventa, suo malgrado, il leader di una banda di gangster sgangherata. In “Humandroid” il tema della morte e dell’estinzione dei robot senzienti non è un piano preciso, voluto, organizzato da uomini malvagi ma è semplicemente il risultato di una batteria non che non va. Conclusioni? Il film nel complesso è godibile e scorrevole. Uno stile, in termini di sceneggiatura e trama, simile ai buon vecchi film futuristici anni 80-90. Il finale è  tragicomico ed imbarazzante anche se probabilmente lo scopo finale era di poter apparecchiare la tavola per il sequel. Da vedere se amate il genere.

Voto: 6+

Commenti