Zodiac

image Trama(fonte FilmUP): "...Non annuncerò più a nessuno gli omicidi che commetterò, sembreranno rapine ordinarie, omicidi passionali e qualche falso incidente, ecc..." E' il caso irrisolto per eccellenza. La furia devastatrice di un pazzo che non è mai stato catturato; l'inafferrabile assassino dei messaggi cifrati che tenne la nazione col fiato sospeso, un vero e proprio Jack lo Squartatore americano. Rivendicò pubblicamente 13 aggressioni, poi altre, altre due dozzine. La polizia lo incriminò per sette di queste, per cinque morti. Il vero numero delle vittime potrebbe restare sconosciuto per sempre. Una cosa è certa: quel numero comprende anche i vivi. Basato sulla storia vera di un serial killer che terrorizzò la zona della Baia di San Francisco e si beffò delle autorità di quattro giurisdizioni con i suoi messaggi cifrati e le sue lettere per decenni. Dare la caccia al cacciatore diventò un'ossessione per quattro uomini, un'ossessione che li fece diventare l'ombra di loro stessi, le loro vite in balìa dell'infinita serie di indizi lasciati dall'assassino.

Regia: David Fincher

Attori: Robert Downey Jr., Anthony Edwards, Jake Gyllenhaal, Mark Ruffalo

Commento: Questo film lo si può tranquillamente dividere in due parti. Nella prima, vengono narrati gli omicidi commessi da Zodiac, uno spietato serial killer che lascia messaggi in codice e che manda in tilt gli agenti di mezza America. Nella seconda, entra in scena il vignettista Robert Graysmith(Jake Gyllenhaal), il quale, nonostante il serial killer oramai non lasci più sue traccie da diversi anni, continua a indagare per conto proprio servendosi del detective Dave Toschi(Mark Ruffalo) e del lavoro fatto in precedenza dal suo ex collega Paul Avery(Robert Downey Jr.). Anche se dura più di due ore il film è molto interessante e non annoia. Da vedere se amate il genere thriller.

Voto: 7-

Commenti