Il Destino Nel Nome

Il Destino Nel Nome Trama: Poco dopo la celebrazione del loro matrimonio combinato, Ashoke e Ashima lasciano la soffocante Calcutta per approdare in un’invernale New York dove iniziano la loro vita insieme. I due sono praticamente sconosciuti l’uno all’altra, e Ashima si trova catapultata in un mondo nuovo e molto strano. La vita della coppia prende una svolta decisiva quando nasce il loro figlio.

Regia: Mira Nair

Attori: Tabu, Irrfan Khan, Kal Penn, Jacinda Barrett

Commento: Dopo aver letto alcuni commenti sui vari forum sparsi nel web, mi aspettavo di vedere un film capolavoro. Purtroppo non è così. “Il Destino Nel Nome” ha una trama lenta, soprattutto all’inizio, che stenta a decollare. Solo il finale rende il film tutto sommato guardabile. “Il Destino Nel Nome” porta alla ribalta le differenze culturali tra il mondo indiano e quello americano. Per quanto mi riguarda, la scena più significativa del film è quando la ragazza americana(Jacinda Barrett) parla continuamente di se per sollevare il morale di Gogol(Kal Penn), affranto dalla morte del padre(Irrfan Khan). In “Il Destino Nel Nome” ci sono altri temi: uno è il cosiddetto “matrimonio a scatola chiusa” che viene praticato in India. L’attrice Tabu è bravissima ad interpretare Ashima, una donna che ha deciso di sposare suo marito ancor prima di conoscerlo, nel momento in cui prova le sue eleganti scarpe europee lasciate nell’atrio. Per concludere, l’elemento centrale di tutta la trama è il libro “Il cappotto” di Nikolaj Gogol. Da guardare se amate i film di Bollywood.

Voto: 7-

Commenti