Nessuno Mi Può Giudicare

Nessuno Mi Può GiudicareTrama(fonte FilmUP): La trentacinquenne Alice vive in una bella villetta di Roma nord, ha un marito, un figlio di 9 anni e tre domestici extra-comunitari. La sua caratteristica principale è la superficialità ma annovera tra le sue qualità anche l'antipatia e il classismo. La sua vita sembra un sogno dorato ma si rivelerà ben presto un incubo. Suo marito, imprenditore nel ramo dei sanitari, muore in un incidente e lei rimane sul lastrico con un debito fortissimo da saldare e con lo spauracchio che i servizi sociali le portino via il figlio. A questo punto Alice e suo figlio Filippo lasciano i quartieri alti e sono costretti ad andare a vivere in periferia, nel palazzo del cameriere Aziz. Bel trauma! Alice deve inventarsi qualcosa per salvare la sua vita e quella del figlio e l'unico modo possibile per guadagnare molto denaro in poco tempo è fare il mestiere più antico del mondo. Si informa su internet e si fa dare una mano da una escort di professione: Eva, una trentenne bellissima apparentemente superficiale e cinica. Sarà lei a introdurre Alice nel mondo che conta. Certo all'inizio è molto dura perché Alice, oltre a non essere sexy, è anche una vera imbranata e non ha proprio le caratteristiche per fare "il mestiere", poi però la donna si tappa il naso e spinta dal bisogno si butta a capofitto nella sua missione. Ma la storia racconta anche i percorsi delle brave persone, quelle che lottano onestamente per la dignità, che lavorano seriamente e che mandano avanti il paese. In particolare Giulio, gestore di un Internet Point di fronte alla nuova casa di Alice, ha la fortuna/sfortuna di incontrare Alice. I due inizialmente si evitano perché troppo diversi ma poi cominciano ad apprezzarsi e si innamorano tra le strade di una periferia che ai loro occhi diventa sempre più allegra. Giulio è uno di sani principi che odia le bugie e l'ipocrisia. E' normale quindi che andrà in crisi quando scoprirà che Alice fa la escort e gli ha raccontato un sacco di bugie.

Regia: Massimiliano Bruno

Attori: Paola Cortellesi, Raoul Bova, Rocco Papaleo, Anna Foglietta, Caterina Guzzanti

Commento: Vi confesso che questo “Nessuno Mi Può Giudicare” mi ha sorpreso positivamente. Rispetto alle commedie, questo film ha una trama più “reale”. Nonostante ciò, “Nessuno Mi Può Giudicare” risulta gradevole, grazie alle molte scene divertenti che strappano sorrisi e qualche vera risata. Il film cala vistosamente nell’ultima mezz’ora quando vira verso un buonismo sentimentale veramente qualunquista e la storia diventa scontata. Non manca poi il finale a lieto fine. Alice(Paola Cortellesi) è una donna viziata che vive in una grande villa a Roma nord. Quando il marito muore, la donna si ritrova piena di debiti e senza casa. Alice va a vivere in un quartiere di periferia ed è costretta a “fare” soldi. Nel film ci sono tante battute divertenti. Segnalo questa: “Gli uomini quando sono arrappati si farebbero anche un comodino”. E’ la verità, ma alcune donne ancora non l’hanno capito.

Voto: 6½

Commenti