American Hustle - L’apparenza inganna

American Hustle - L’apparenza ingannaTrama: Durante gli anni ‘70, l’esperto di truffe Irving Rosenfeld(Christian Bale) e la complice Sydney Prosser(Amy Adams) sono costretti a lavorare con Richie DiMaso(Bradley Cooper), agente federale fuori controllo, per far luce su altri truffatori, mafiosi e politici, e ribaltare la loro posizione. Al centro del loro obiettivo vi è soprattutto Carmine Polito(Jeremy Renner), esponente politico locale. Rosalyn(Jennifer Lawrence), l’imprevedibile moglie di Irving, potrebbe essere però colei che più di ogni altro ha in mano le fila del gioco.

Regia: David O. Russell

Attori: Christian Bale, Amy Adams, Bradley Cooper, Jennifer Lawrence, Jeremy Renner, Robert De Niro, Michael Peña

Commento: “American Hustle - L’apparenza inganna” è ambientato negli anni ‘70. Il film inizia con Irving Rosenfeld(Christian Bale) si appiccica alla testa dei finti capelli nel tentativo di darsi un tono di eleganza, maldestramente visto che il tutto non fa che alimentare una ridicolaggine complessiva. Dopo questa introduzione, “American Hustle - L’apparenza inganna” fa un flashback per rilevarci come Irving e Sydney Prosser(Amy Adams) hanno creato il loro impero di truffe. Questa parte dura troppo per i miei gusti. Il film entra nuovamente nel vivo quando ritorna all’incontro con il sindaco Carmine Polito(Jeremy Renner). Da lì in poi si vede un piccolo capolavoro. Mi è piaciuto molto anche il finale. Alla fine trionfa l’amicizia(per modo di dire). Da vedere se amate il genere. Robert De Niro, nonostante i pochi minuti a disposizione, lascia la sua impronta su tutta la pellicola. La frase più significativa del film: “La gente crede a quello che vuole credere”.

Voto: 7-

Commenti